Subscribe via RSS Feed

E il vostro blog preferito vi manda a teatro, con lo sconto

La stagione 2011-2012 dell’Ambra Jovinelli non potrebbe essere più strepitosa. Intendiamoci, niente teatro di ricerca o di avanguardia, ma un buon teatro comico per ridere (e riflettere). Un prodotto di qualità, comunque, che è stato riportato a vivere da imprenditori privati. Che, come tali, necessitano del supporto di tutti.
Degrado Esquilino ha raggiunto con il Teatro Ambra Jovinelli un accordo per la prossima stagione: tutti i nostri lettori, segnalati dal blog, potranno usufruire per gli abbonamenti della prossima stagione delle tariffe scontate. Praticamente il teatro applicherà a voi una convenzione come se fosse iscritti ad un Cral di qualche ministero. Un eccellente offerta e un notevole riconoscimento di attenzione al territorio da parte dei gestori.
Ma cosa offrirà la stagione del teatro di Via Pepe? Si parte a ottobre con Simona Marchini in La Mostra. Poi Leo Gullotta che reintrepreta Pirandello. Segue la musica di Nicola Piovani che si cimenta, a novembre, sulle canzoni romane. Avanti con l’irresistibile lucano Rocco Papaleo e, sotto natale, con la Premiata Ditta di Pino Insegno e gli altri. Durante e dopo le feste tutta Napoli con Luigi De Filippo e poi Francesco Paolantoni e subito dopo Nino d’Angelo. Siamo ormai a metà febbraio 2012 quando sarà il turno del bellissimo Stefano Accorsi che reinterpreterà l’Orlando Furioso dell’Ariosto per la regia di Marco Baliani. Ficarra&Picone per chiudere l’inverno e a seguire un’altro sex symbol di questi anni, Claudio Santamaria, per salutare l’arrivo della primavera. Chiusura di stagione ancora nel segno della risata da scompisciarsi con Andrea Rivera (dai, quello di Parla con me che intervista la gggente via citofono) per chiudere con Lillo&Greg.
Dunque quanto costa tutto ciò ai fortunati lettori di Degrado Esquilino? Proviamo a capirlo con questo specchietto qui sotto (cliccare per ingrandire).
Bene, allora cosa fare? Semplice. Inviare una mail a degradoesquilino@gmail.com con i propri estremi. La redazione del blog si curerà di tenere insieme tutte le adesioni e al momento opportuno le girerà all’ufficio promozione del teatro che poi vi richiamerà per confermare. Beh, niente male no?

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Inserisci un commento



(facoltativo)