Subscribe via RSS Feed

Novità da guardare da lontano

Centinaia di agenti, in borghese, in centro, per una megaretata contro il commercio abusivo. Ebbene è tutta scena. Teatrino patetico buono per i comunicati stampa. Il commercio abusivo si sconfigge a monte, per esempio seguendo il vu cumprà e andando a vedere dove si rifornisce. O individuando, ne è capace un bambino, i coordinatori dei venditori che sovraintendono, padroni della città, ogni strada del centro storico.

Cittadini, fischietto in bocca, in strada contro la sosta selvaggia. Si sono accorti che abbassa la qualità della vita. Tra settanta anni forse capiremo quanti morti (morti!) comporta questo malcostume.

I giornali notiziano su un concetto molto lineare: Roma è il terreno ideale per le mafie e per il loro desiderio di riciclare denari. Maguardaunpo’ chi se lo aspettava? Quanti anni sono che i blog ripetono che siamo diventati una città di mafia a tutti gli effetti?

Share

categoria: la nota

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (7)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. max44 says:

    Ciò che dici”sessorium”è perfetto,ma poichè viviamo in una città che di perfetto non ha nulla,io mi accontento di questa sviolinata dei vigili e continuerò a monitorare se ha sortito il minimo effetto.

  2. In una città come Roma una maxi retata è già di per se un miracolo. Se produrrà effetti significativi non lo so. Di certo produce danno ai grandi gestori malavitosi. Comunque anche Milano è piena di questi “vu cumprà” spara bolle di sapone, braccialetti, etc.

  3. Andrea Rossi says:

    Ma perche’ non multano anche chi compra dagli abusivi ? In fondo costoro non solo finanziano le mafie ma evadono anche le tasse.

  4. max44 says:

    Oggi alle 17 a piazza di Spagna era “quasi”la situazione del giorno precedente alla retata tra dieci giorni che succederà?Comunque con la scusa del braccialetto sono usciti allo scoperto tutti quelli che il commercio abusivo perlomeno lo tollerano.

  5. Caterpillar says:

    È sotto gli occhi di tutti la gestione degli ambulanti, mi chiedo solo che cosa li renda così intoccabili

  6. Anonymous says:

    Giusto. Ma le file di italiani a comprare spazzatura da africani e cinesi tutti in fila? La mancanza di dignità e carattere, o di intelligenza dei nostri connazionali?
    E i coglioni che danno l’elemosina a finti storpi, bambini sfruttati, sciancati resi invalidi apposta, e poi si permettono di fare pure la ramanzina?
    E quelli che scrivono post e poi quando si tratta di fare un esposto collettivo non si vedono e non si sentono?

  7. Anonymous says:

    E le associazioni pseudo assistenziali para mafiose che difendono questo scempio dove le metti?

Inserisci un commento



(facoltativo)