Subscribe via RSS Feed

Piccola nota sulle preferenziali aperte agli scooter

Ma quanto è stucchevole questa polemica, in una città che negli ultimi tre anni le preferenziali le ha smantellate? Tutte! Ma quanto è stucchevole?

Share

si parla di:

categoria: la nota

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (13)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Sono preoccupato per il possibile aumentare dello zig-zag delle moto. E’ vero che altre città europee danno l’accesso alle due ruote motorizzate alle preferenziali, ma è anche vero che Roma è la città con più scooter in assoluto del vecchio continente.

  2. Marcus says:

    Ma quali preferenziali? Ci sono ancora?!…

  3. Federico says:

    Gli autobus sono più pesanti delle maghine, se fanno zig zag penso che rischiano di andare dritti all’altro mondo, non gli conviene !

  4. Max says:

    Ho visto cos’hanno combinato a val Melaina…ma cosa gli è saltato in mente???
    Il bello è che la gente ancora si incolonna sulla stessa corsia, pur essendo stata ormai eliminata anche visivamente la striscia gialla della corsia preferenziale.
    Una sana abitudine, gettata alle ortiche.

  5. Livia says:

    Ma potendo andare sulle preferenziali credo che non farebbero più zig-zag. Il problema dei bus è la sosta cavernicola, altro che…

  6. Paolo says:

    Preferenziali aperte anche ai centurioni in servizio al Coosseo, a chi ha cani o gatti a bordo, al mio idraulico ed le zie di mia cognata e soprattutto a chi dichiara di avere urgente bisogno di andare al bagno: questa è giustizia!

  7. @ Livia

    Certo, come no. Se trovano un autobus fermo alla fermata come si comporteranno il 90% degli scooteristi romani? Aspetteranno dietro il mezzo o andranno contromano?

  8. Livia says:

    Ah, io intendevo lo zig-zag tra le macchine. Quando sto in motorino mi fermo dietro il bus e guardo cosa è possibile fare, ma so che l’altro 90% agirebbe diversamente :(

  9. anonimo says:

    Proprio qualche giorno fa parlavo con l’autista di un autobus (l’81) il quale mi diceva che aver eliminato la corsia preferenziale su via dell’Amba Aradam è stata una cosa assurda e senza senso.

  10. Serenissimo says:

    Il problema non è solo quando saranno fermi al semaforo.

    L’autobus va sui 40km/h, i motorini arrivano oltre gli 80. E a quel punto vai con un bel sorpasso su una carreggiata chiusa col rischio di un autobus che ti arriva contro.

    E in quei casi di fermate in prossimità dei semafori, se i motorini saranno così tanti da impedire all’autobus di avvicinarsi alla fermata che farà l’autobus? Bisognerà aspettare il verde? Quanto tempo si perderà?

    È veramente una buffonata questa decisione, d’altronde se l’assessore alla mobilità diventa Max Giusti… Che disastro.

  11. Patrizio says:

    Ok e una è fatta, prossimi punti all’ ordine del giorno per snellire il traffico delle moto: legalizzare l’accesso ai marciapiedi, ma solo a quelli provvisti di scivoli per disabili ; aprire l’accesso a parchi e ville ma solo dopo aver asfaltato per bene una carreggiata all’interno delle suddette; aprire l’accesso alle metropolitane, ma solo negli orari previsti per le bici e ci sarà il limite di velocità di 40 km/h all’interno delle stazioni della metro. Infine in una visione mirata al risparmio e all’ottimizzazione degli spazi verrà data agli studenti la possibilità di arrivare in aula con Lo scooter e di usarlo come sedia/poltrona durante le lezioni. Lo stesso si applica agli impiegati nei loro uffici. Vi giuro che non sto più nella pelle ommioddio!!!

  12. Max says:

    Gran bella cazzata in un paese di incivili come il nostro.
    Adesso aspetto con gioia che qualche inetto su due ruote cominci a fare zig zag tra la corsia delle auto e quelle preferenziali; tanto a terra ci sono le borchie e fare lo slalom è più facile e divertente.
    Un vero danno per il servizio pubblico, già compromesso dall’eliminazione di molte preferenziali.

  13. Marcus says:

    Per non parlare della proposta di aprire ai motorini la corsia di emergenza del GRA, con “indubbi vantaggi” per i legittimi fruitori, cioè i mezzi in sosta d’emergenza!!!!!!!

Inserisci un commento



(facoltativo)