Subscribe via RSS Feed

Voi di che scuola siete?

Ma si, ma certo, è ovvio, non vi preoccupate. Anche noi pensiamo che in fondo in fondo la scuola di vita migliore sia frequentare istituti pubblici dove ci si forgia e tempra il carattere, il temperamento e la pellaccia.
Però, però, però, ci domandiamo, se qualche famiglia delle nostre parti volesse spedire il proprio piccolo in uno di quei severi istituti privati dove si paga tanto e si studia altrettanto e con altrettanta qualità, dove dovrebbe risolversi? E’ vero che siamo nel rione che ospita la famosa Di Donato, eccellenza riconosciuta tra le scuole pubbliche, ma siamo anche assai lontani da tutte le scuole private di gran nome.
E allora perché non proviamo a buttar giù, tutti insieme, una lista degli istituti privati, dall’asilo nido in giù, che hanno sede nel territorio e non li valutiamo in base alla tariffa, alla qualità, e soprattutto al rapporto tra queste due variabili?
Ovvio che la scuola più famosa resta, immarcescibile, il Santa Maria. Ma poi cosa altro c’è? Quale è l’offerta formativa privata (religiosa e non) del circondario? Proviamo a fare uno schema credibile? Chi ci aiuta? Chi ci lascia le proprie opinioni su come si è trovato? Chi ci aiuta a compilare ed incrementare la lista qui sotto?

COR JESU | via germano sommeiller 38 | www.corjesuroma.it | infanzia, primaria, media, liceo scientifico | tariffe: ???

MONTECALVARIO | via san quintino 4 | www.suorealmontecalvario.it | … | tariffe: ???

SANTA MARIA | viale manzoni 5 | www.istitutosantamaria.com | preinfanzia, infanzia, primaria, medie, licei | tariffe: dai 4.500€ della scuola per l’infanzia ai 5.500 del liceo, pasti esclusi

LA MAISONETTE
| viale del monte oppio 7 | www.lamaisonette.net | nido, infanzia, primaria | tariffe: ???

Share

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (42)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Livia says:

    A proposito del Cor Jesu, qualcuno oltre alle tariffe mi sa dire gli orari di entrata e uscita delle classi medie??? Grazie!

  2. Caterpillar says:

    LOL il Santa Maria

  3. barbara says:

    io porto mia figlia al montecalvario, avrei preferito il pubblico, ma è stato l’unico nido che l’ha presa. Al nido ci siamo trovati benissimo, ci sono due maestre ECCEZIONALI, ma ora è passata alla primavera: c’è una sola maestra, brava, ma sola, e diverse suore che, francamente, trovo un po’ INVADENTI. Quindi, non vedo l’ora di portarla alla materna della Di Donato. la retta era di 250 euro circa per il nido e di 120 per la primavera solo la mattina. ma ora ho saputo che le suore vogliono raddoppiare le rette, motivo per cui molti genitori sono inferociti. e anche noi siamo ben felici di andarcene. La scuola comunque è molto bella e ha un giardino attrezzato con i giochi per i bambini, ha la mensa e il campo da calcio/basket, il teatro e la sala musica.

  4. CANTAX says:

    Ancora a dare soldi alle “private”? Quanto paga il Santa Maria di ICI? Sveglia!!!!

  5. Meglio le statali con 3 mesi su 9 di occupazioni e “autogestioni” (leggasi occupazione in accordo con la dirigenza scolastica)?

  6. Io ho fatto il 90% del mio percorso scolastico alle statali, quindi penso di averne il diritto di evidenziarne i difetti.

  7. Anonymous says:

    “Ancora a dare soldi alle “private”? Quanto paga il Santa Maria di ICI? Sveglia!!!!”

    ….quanto si vede che non hai figli……

  8. franci says:

    se non fossimo rientrati al nido comunale prima e alla materna statale poi, che continuo a ritenere migliori da molti punti di vista pur con tanti limiti e difetti, anche noi saremmo stati costretti a rivolgerci alle private del rione che a parte “la maisonette” nido e materna in lingua francese dalla retta proibitiva, (non rammento quanto ma rammento che era tantissimo) le altre sono tutte a gestione cattolica

    un nido comunale molto ambito è il San Gregorio, sotto villa celimontana, che seppur non proprio a tiro e di non diretto bacino d’utenza è richiesto perchè immerso nel verde

    l’altro comunale è Coccole&co. a colle oppio; gode di ottima fama e pare abbia uno chef apprezzatissimo alla mensa

    una materna a parte è il Celio Azzurro, sul quale è stato fatto anche un documentario che linko sotto.
    ha una sorta di autogestione, è immerso nel verde, situato vicino al nido San Gregorio, e vi si può accedere sia per graduatoria a reddito, sia privatamente

    il San Gregorio e il Celio Azzurro sono curiosamente frequentati da molti esponenti cionematografici, televisivi e giornalistici dei rioni monti-esquilino

    http://www.sottoilcelioazzurro.it/

  9. Lucio says:

    Ma occupano pure alle elementari sti communisti?

  10. vincenzo says:

    io pensavo di informarmi su cor jesu. Una di queste mattine andrò a vedere e la di donato mi interessa. Ma volevo avere un visione ampia dell’offerta nel ns quartiere.
    Qualcuno conosce l’ammontare delle rette di Cor Jesu ?

    Attualemente i miei bimbetti vanno alla bonghi, che non è affatto male anche se qualcuno mi dice che tocca vedere in quale sezione ti capita; ma credo che questo sia vero per tutte le scuole.

  11. vincenzo says:

    diomenticavo di specificare la ns ricerca : era per le elementa<ri, prima elòementare alla cor jesu, qualcuno conosce le rette ?
    grazie

  12. Livia says:

    Per le medie la retta mensile alla Cor Jesu è di 145 euro (forse aumenterà a 150) e il buono pasto giornaliero costa 5 euro. Forse per le elementari è lo stesso, se vai sul sito e scrivi al contatto indicato rispondono presto.
    Le mie ricerche sono bloccate dal fatto che sto cercando casa in tutt’altra zona, ma l’iscrizione devo farla adesso e provvisoriamente qui. Qualcuno sa come si gestiscono i trasferimenti? Deve essere la scuola di provenienza ad inoltrare tutto alla nuova scuola?

  13. vincenzo says:

    grazie la mia era una curiosità. Ci vado di persona e forse faccio prima di una email. Abito in carlo felice.
    Ti sei trovata (o ti trovi) bene al Cor Jesu ?
    Non so aiutarti sui trasferimenti.
    Ciao e grazie ancora

  14. Livia says:

    Pure io a Carlo Felice!
    Mio figlio sta finendo la quinta alla Carducci, dopo aver cercato info ovunque ho scelto la Duca d’Aosta per la continuità didattica… ma se trovo questa benedetta casa non ci andrà…
    Del Cor Jesu non ho sentito parlare né in bene né in male, ma convengo che logisticamente è il più comodo (ti prego, se ci vai non mettere pure te la macchina in doppia fila!). In bocca al lupo!

  15. vincenzo says:

    no se vado al cor jesu vorrà dire che non avrò bisogno dell’auto, tutto a piedi, …..ogni tanto.

  16. letizia says:

    ma questi istituti cercano persnale?

  17. Laura says:

    ciao a tutti, vorrei qualche info riguardo il nido del Montecalvario. Eravamo riusciti ad entrare al nido comunale di San Gregorio al Celio ma purtroppo improvvisamente l’hanno chiuso per lavori di ristrutturazione (sta cadendo il tetto) e non sappiamo dove ci manderanno. Quindi ci stiamo guardando intorno per sapere se possiamo trovare qualcosa di privato vicino a casa. La retta del montecalvario è di 250 euro fino alle 16.00 . Ma temendo un pò la gestione delle Suore sono preuccpata…sapete dirmi qualcosa in proposito?
    Grazie!

  18. occhioalla scuola says:

    Cari signori parlo per esperienza diretta riguaro il Cor Jesu, Santa Maria, e Monte Calvario
    la prima (Cor J. allucinante!!!)avrei una marea di episodi negativi da raccontare nn solo riguardanti la mia esperienza ma anche di terzi
    il Santa Maria è ormai diventata un vero e propro mercato dove procacciare con falsa apparenza clienti che pagano, tutto il resto è secondario un degrado totale tra elementari e medie, se poi si fa il rapporto qualità/prezzo è veramente svantaggioso. Il Monte Calvario nel suo relativo anonimato è quello che in assoluto restituisce agli utenti una certa dignità, rapporto qualità prezzo ottimo. Ottimo in particolare l’ambiente delle medie, andate a vedere!

  19. franci says:

    ma la Bonghi o la Di Donato no?

  20. Anonymous says:

    SAN SISTO VECCHIO, LE DOMENICANE.

  21. Carlo says:

    Ho due figli cresciuti al Montecalvario, ora uno elementari e altro Medie, devo dire che con il tempo la scuola è cambiata, ora non si capisce più nulla, gli insegnati cambiano in continuazione e non vengono mai presi insegnati abilitati e molto spesso di dubbia capacità, per non parlare poi della totale ineguatezza del preside, un pupazzetto messo lì manovrato dalle suore. Ad ogni richiesta di chiarimento non c’è mai una risposta, mi domando come faccia il ministero a permettere questo. Per fortuna mio figlio grande ha quasi finito, lo porterò al San Sisto Vecchio insieme al piccolo.

  22. Maria Cristina says:

    La mia scuola, il San Sisto Vecchio, di Via Druso,dove ho frequentato il liceo psicopedagogico,mi ha veramente cambiato come persona in tutti i sensi migliorando la mia preparazione culturale,umana e religiosa.Consiglio vivamente di rivolgervi a questo istituto dove sono presenti: la scuola dell’infanzia, la scuola primaria, la scuola media e il Liceo delle Scienze Umane. M: Cristina

  23. Guendalina says:

    Grazie al mio Istituto di San Sisto, di via Druso, dove ho frequentato per 4 anni il liceo psicopedagogico, ora posso dire di aver ricevuto molto a livello umano e culturale. Consiglio sinceramente di iscrivervi a questa scuola, non ve ne pentirete: accoglienza e preparazione sono due aspetti fondamentali. Guendalina

  24. alessandra says:

    Cerchi una scuola accogliente, in mezzo al verde e con insegnanti bravi? Rivolgiti al San Sisto, in via Druso e non te ne pentirai. Io ho fatto una bella esperienza. Ho saputo che anche Flavio Insinna ha frequentato qui la scuola elementare. Alessandra

  25. giampaolo says:

    Ma che è l’ora dello spot?!?

  26. Elisa says:

    I miei figli frequentano le elementari al Santa Caterina da Siena/San Sisto Vecchio (accessi da Piazzale Numa Pompilio- Via Druso). Li ho trasferiti da un’altra scuola elementare, dove purtroppo hanno frequentato due anni ( Pio IX) e si sono trovati malissimo sia da l punto di vista didattico che umano, il Santa Caterina li ha accolti in una grande ed accogliente famiglia in cui è sicuramente importante l’aspetto propriamente scolastico e di preparazione culturale ma altrettanto importante è l’aspetto affettivo. I bambini la mattina si svegliano contenti di andare a scuola.

  27. Fabrizio Lastei says:

    Sono il papà di un bimbo di 6 anni.Per rispondere ad un “clima diffuso” nel vostro blog:Se volessi mandarlo in una delle scuole comunali che – ANCHE con i soldi della nostra famiglia – contribuiscono al degrado, civico e culturale, ANCHE dell’Esqulino – dove se non ti cade un mattone in testa, questa stessa testa (ai bimbi dai 2 ai 6 anni!!!) la lavano (o si accingono a farlo) con la teoria del Gender – quella per cui io non sarei il papà di Miky, tuttalpiù il genitore 1 o 2 (classifica che dovrei contendere con mia moglie)- …ebbene sì,allora mi sentirei dispotico ed arbitrario.
    Così, abbiamo scelto la Cor Jesu, dove si ha l’ardire di praticare, in un contesto di sana formazione, reale integrazione, premurosa accoglienza e fattiva collaborazione.
    Nell’ambito della quale – udite udite! – siamo PERFINO abituati e ri-educati, TUTTI, a dirci e sentirci dire cose ed opinioni in schietto (e quando serve, vivace) confronto.
    Nell’ambito della quale, Miky sta crescendo preparato e SERENO.E con lui, anche noi. Ah, addirittura spendendo poco!
    Che ci volete fare…
    Comunque, se vi servono informazioni,usate la regola aurea: venite a vedere voi stessi.
    Magari ne uscirete con UN pregiudizio in meno.
    In cordiale polemica, saluti
    Fabrizio Lastei

  28. Marina says:

    Ciao.
    Mio figlio va al santa Chiara vicino, quasi dentro, al colle oppio.
    Si paga poco, ha un giardino bellissimo e una sola sezione dalla materna alla 5elementare.
    Non . conoscevo con jesu sennò la avrei considerata. Ma il giardino e l’odore dei pini del s. Chiara sono impagabili come l’accortezza e la bravura di suore e maestre. Costa 130€piu i pasti 5€se è quando mangia.

  29. Barbara says:

    Scusate io ho due figli ( 5 e 7) anno che frequentano dal nido il santa maria.
    Le insegnanti del nido sono ottime e anche La scuola materna e’ diretta da una persona molto capace al punto che ci sono le doppie sezioni. @’offerta formativa e’ ottima e il costo della rata mensile e’ sicuramente più elevato delle altre di zona ma ricomprende un’ora di nuoto, musica vera e di ginnastica a settimana e l’inglese tutti i giorni.
    Le elementari, per quanto riguarda mio figlio, sono ottime ma qui è’ fondamentale la maestra. L’offerta formativa comprende tutti i giorni orario sino alle 16,30; 3 ore di inglese, 1 di nuoto, una di atletica , una di musica ( vera), informatica teatro e spagnolo/ francese. Se si fanno due conti, in proporzione il costo non e’ elevato.

  30. Luisa says:

    Ho conosciuto la scuola Monte Calvario tramite una mia amica che hai figli che frequentano elementari e medie li. Per capire l’ambiente ho mandato mia figlia al centro estivo e devo dire che il personale mi è sembrato molto disponibile e preparato. Ora mia figlia frequenta le medie li è per ora sono molto soddisfatta … Studia più volentieri anche le materie che prima non gli piacevano e vuole frequentare anche i corsi pomeridiani che la scuola offre. Non da sottovalutare, soprattutto in questo periodo, è la rata che non è affatto elevata.

  31. Giordano says:

    Mio figlio ha frequentato la scuola materna al Santa Maria e si è’ trovato molto bene , la scuola elementare invece è’ stato un vero disastro, bisogna essere fortunati e capitare con la maestra giusta…mio figlio non lo e’stato e ha studiato un intera estate per recuperare parte del programma non svolto al fine di poter entrare a settembre in una nuova scuola ed essere al pari dei nuovi compagni.Non parliamo poi degli episodi di violenza che ha subito mio figlio soprattutto dal corpo docente. Una vergogna di scuola ….per me meriterebbe di chiudere!

  32. Serena says:

    Lo scorso anno ho iscritto mio figlio alla scuola elemntare Santa Maria in quanto ai miei tempi era un istituto rinomato e di tutto rispetto.
    Dopo un anno infernale in cui i bambini si sono picchiati quotidianamente tra loro subendo la scarsa preparazione degli insegnanti sotto tutti i profili sono sollevata di iscriverlo in un’altra scuola dove spero non dovremo subire tante maldicenze e pettegolezzi.

  33. Chiara 71 says:

    Salve! Mi aggancio alle ultime due mail riferite al Santa Maria. Dire disastro è dire poco. Mio figlio ha frequentato questo istituto dalla materna. Diciamo che l’esperienza dell’asilo non è stata negativa anche se comunque, personalmente, nell’ultimo anno non è che le cose siano andate benissimo. Ma passiamo alla nota dolente, e dico poco, delle elementari sia dal punto didattico che dal punto di vista strettamente eduacativo. Purtroppo, questo non so darlo per certo, molto dipende dalla maestra. A noi non è andata bene. Quando ho portato via mio figlio ha dovuto recuperare per quasi mezzo anno tutto quello che non era stato fatto. Per non parlare poi di come vengono trattati i bambini: mortificazioni, percosse, ricatti e violenze sia fisiche che morali. Questo è quello che noi abbiamo ricevuto in cambio di una retta mensile non proprio economica. Credo che questa scuola dovrebbe solamente chiudere i battenti e non continuare a rovinare bambini indifesi.

  34. maurizio says:

    Bgiorno,mi chiamo Fabrizi Maurizio e sono dipendente dell’Istituto Santa Maria.Nella libertà e democrazia piu’assoluta inviterei le signore sopracitate che esprimono i loro commenti di non nascondersi dietro l’anonimato ma di presentarsi con nome e cognome.So che per molti e’difficile,la calunnia e’uno sport molto praticato,ma se qualcuno la pratica deve sentirsi forte di firmarsi con le proprie generalita’.Mi permetto si dire cio’ perche’ogni genitore ha una propria valutazione sull’operato di ognuna scuola e’ spesso troppo diversa.

  35. imatra says:

    Allucinante esperienza in occasione dell’iscrizione di mia figlia al primo anno della Scuola secondaria di I grado del Santa Maria. Dopo 8 anni in cui mia figlia ha frequentato al Santa Maria sia la materna che le elementari (ed un’altra nostra figlia aveva fatto là la materna e i primi due anni di elementari con iscrizione alla terza sempre al Santa Maria), decidiamo di farla rimanere là anche per le Medie. In sede di iscrizione nessuno ci avvisa che si possono indicare preferenze di abbinamento con compagni per formare le sezioni, né sul modulo è prevista tale possibilità (come invece nella Scuola pubblica). A due giorni dall’apertura dell’anno scolastico, ai genitori arriva email con la ripartizione degli iscritti in 2 sezioni. Non essendo contento della collocazione di mia figlia in una delle sezioni, a causa di problemi avuti in passato con una compagna di elementari inserita nella stessa sezione di nostra figlia delle Medie, andiamo dal Direttore per chiedere la cortesia di spostarla motivandone le ragioni. Ci viene detto che non è ammesso alcuno spostamento. Mi rivolgo al Rettore dell’Istituto: stessa risposta con la motivazione che non si vogliono “creare precedenti”. Decidiamo di portare via nostra figlia per non compromettere la sua serenità ed essendo rimasti colpiti dalla mancanza di sensibilità della Dirigenza portiamo via anche l’altra bambina. Dopo un giorno dall’inizio della scuola veniamo a scoprire da altri genitori i cui figli sono rimasti al Santa Maria che il Direttore e il Rettore hanno consentito a 2 bambini di spostarsi nell’altra sezione. Senza parole.

  36. imatra says:

    Ovviamente le rate dell’iscrizione (circa 700 euro) non ci hanno restituito.

  37. Roberto Paparazzo says:

    Imatra,
    Quello che racconti è veramente da rimanere senza parole. Una scuola cattolica più di una statale dovrebbe garantire a tutti gli stessi diritti. Non ti hanno consentito il cambio perché non si poteva fare e perché non volevano creare precedenti, giustamente, ma non dovevano consentire il cambio ad altri bambini dopo soli due giorni che a te avevano detto NO. Hanno sbagliato. Stavo valutando di iscrivere mio figlio il prossimo anno al santa Maria però non sopporto le ingiustizie soprattutto quando sono coinvolti dei bambini. La tua storia mi ha molto colpito. Al tuo posto andrei a chiedere perché hanno fatto questa ingiustizia non tanto a te ma a tua figlia,…tanto a questo punto la brutta figura l’hanno fatta loro e tu ormai hai fatto la tua scelta…

  38. Smithd8 says:

    There are some interesting closing dates on this article however aabeaecacdbbcfcf

  39. flavia says:

    Salve a tutti qualcuno saprebbe dirmi di quanto sono le rette mensili al San Sisto per il liceo psicopedagogico e liceo linguisitco ?

  40. flavia says:

    E quanto costerebbe l’iscrizione sempre al san sisto per liceo psicopedagogico e liceo linguisitco

  41. Francesco Rossi says:

    Ho studiato al Santa Maria diversi anni fa e mi sono trovato benissimo, sia sul piano didattico che su quello umano e civico. Sono d’accordo con Maurizio Fabrizi. Coloro che denunciano episodi negativi dovrebbero apporre il loro nome e il loro cognome. È troppo comodo gettare discredito rimanendo nell’anonimato.

  42. Anonimo says:

    Il santa Maria rappresenta uno dei punti più brutti della mia vita,ho dei pessimi ricordi.
    Gente bullizzata,che non studiava ma andava avanti lo stesso…
    Non consiglio l’esperienza a nessuno.

Inserisci un commento



(facoltativo)