Subscribe via RSS Feed

Tornelli sul Leonardo Express. Eppure c’è poco da esultare

Gente come noialtri dovrebbe avere una sorta di orgasmo multiplo sentendo che la Regione Lazio e le Ferrovie dello Stato hanno firmato un accordo per dotare di tornelli le stazioni del Leonardo Express, il treno che porta direttamente e senza fermate da Roma Termini a Fiumicino Aeroporto. Si dovrebbe esultare e invece il provvvedimento, così come è, non ci piace per niente. Non ci piace perché fa passare il concetto che sul treno “di lusso” (i vagoni cambieranno), “caro” e “diretto” bisogna finalmente pagare il biglietto, mentre su tutti gli altri treni locali le cose possono restare come oggi. Non va bene. La medesima inflesssibilità dovrà essere portata anche sulle altre linee regionali che versano in stato comatoso proprio a causa dell’evasione.
O forse far pagare, con certezza, i turisti e i viaggiatori d’affari ha un peso politico, mentre obbligare a fare il proprio dovere ai residenti della Regione Lazio ne ha tutt’altro? A pensar male si fa peccato, ma quasi sempre ci si azzecca. E intanto questa cura rischia di essere peggiore del male…

Share

si parla di:

categoria: la nota

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (5)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Ale77 says:

    Intanto spero il provvedimento valga anche per la FM1 Fiumicino Aeroporto – Orte.
    Non credo avranno il coraggio di mettere i tornelli solo al binario del Leonardo Express. Sarebbe come dire: andate due binari più in là che il treno è gratis.

  2. Esattamente per la FR1, non per il Leonardo express.

    Tonelli si è sbagliato sui tornelli…Scusatemi mi è venuta spontanea :-)

  3. Tornello says:

    Scusate come faranno a mettere i tornelli su tutte le stazioni della FM1?

    I tornelli saranno validi per tutte le linee, o la FM1 avrà un binario dedicato e immagino chiuso da barriere?

  4. Già ora hanno 2 binari dedicati nella maggior parte delle stazioni.

  5. Marchetto says:

    Spero che cambino l’attuale collocazione del Leonardo Express ora relegato agli ultimi binari della stazione! pensate che tutti i turisti devono percorrere 800 metri con le valigie per raggiungere il treno! ottima pubblicità per la capitaele. Quelli che poi scendono dal treno e scendono per l’scita delle Laziali a un merto di distanza dal binario 28 vengono assaliti dai tassisti abusivi che praticano allegramente le loro tariffe d’accordo con i tassisti “regolari” proprietari anche di B&B nel palazzo antistante!

Inserisci un commento



(facoltativo)