Subscribe via RSS Feed

Qualcuno ancora crede che i vu cumprà agiscano per loro conto?

E poi dice che a pensar male si fa peccato. Già si fa peccato, ma qualche volta ci si azzecca. Ad esempio quando si pensa, e lo abbiamo già detto, che qualche clan romano del commercio ambulante sia anche in qualche modo dietro alle quinte di molte accolite di vu cumprà che lavorano e presidiano il territorio con modalità che non possono essere assolutamente quelle dei liberi abusivi free lance, ma che dimostrano una organizzazione a monte ben capillare, impeccabile.
E così come non potrebbe essere un caso il fatto che nel pezzente mercatino natalizio di fronte a San Giovanni vi fossero dei banchi di vendita-pashmine con le stesse pashmine e gli stessi venditori che solitamente sono attorno alla Basilica a fare i vu cumprà svolazzando foulard, così potrebbe non essere un caso il fatto che sul sagrato di Santa Maria Maggiore, da qualche giorno, chissà perché, liberato dalla sosta selvaggia e molesta di un camion bar, siano arrivati un esercito, un vero e proprio esercito di venditori dello stesso identico tipo. Intenti a “intrattenere” turisti, fedeli e pellegrini con l’agitare dei loro lazzi manco fossero toreri provetti.
Abbiamo foto di cui ringraziamo un nostro fedele lettore, ma non abbiamo purtroppo video. Ma i tanti scatti rendono decisamente l’idea: saranno una decina, presidiano tutti gli ingressi, lavorano di concerto, non si fanno concorrenza. Beh, vi pare una cosa normale? O vi parrebbe più normale pensare che hanno un capo, che lavorano per conto di una organizzazione? Ehssì, lo capirebbe un bambino. E allora cosa ci vorrebbe, per vigili urbani o carabinieri, a fare una piccola indagine ed a capire quale cupola governa l’immenso indotto di questa economia del degrado? Magari si scoprirebbe che tutta l’organizzazione che gestisce i venditori-di-pashmine o quelli di ombrelli (che sono prontissimi, logisticamente svizzeri, appena cade la prima goccia) è composta da persone molto vicine al Comune, magari persone che dovrebbero essere proprio impegnate a contrastare questi fenomeni, magari politici, magari consiglieri comunali…

Share

si parla di: ,

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (19)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. T/\g!sC|2iM3 says:

    Questi hanno trasformato Roma in un immenso suk… non hanno più neanche il timore di essere fermati e controllati da qualcuno, d’altronde delle decine di mezzi delle forze dell’ordine che ogni giorno transitano sulla strada lì accanto ce ne fosse una che si fermi per controllare. Macchè… poi basta girare la testa per individuare l’enorme tenda-mercatinoì-venditore-di-souvenir che staziona di fronte all’ingresso della Scala Santa.

  2. anonimo says:

    Stamattina c’era un esercito di venditori di palloncini maghrebini su via dell’Acqua Bullicante (che poi chi se li compra di lunedì mattina i palloncini co li regazzini tutti all’asilo, boh).

  3. anonimo says:

    Certo è il colmo, Alemanno, colui che col centro destra avrebbe dovuto (nella testa di tanti romani) “ripulire” Roma dai vu cumprà, di fatto ha istituzionalizzato il loro commercio (peraltro a danno dei commercianti onesti che hanno tutte le autorizzazioni e pagano le tasse). Se i romani che lo hanno votato lo sapessero, lo capissero…lo caccierebbero a pedate…

  4. Caterpillar says:

    “Sembrano “13″ persone in questa foto” :D

  5. Anonymous says:

    il problema non è Alemanno, la famigghia ha iniziato a prendere (tutte) le license anni e anni fa anche con Rutelli e Veltroni, e non aspettatevi che Zingaretti arriva ed elimina lo schifo…
    e c’è da dire che purtroppo nessuno del centrosinistra accuserebbe pubblicamente il consigliere da famigghia perchè sa che si ritrova una testa di cavallo nel letto, so tutti collusi e omertosi, tutti…

    fatevi due risate va
    http://www.rassegnastampa.comune.roma.it/View.aspx?ID=2011012717735395-1
    http://www.rassegnastampa.comune.roma.it/View.aspx?ID=2011012317704227-1

  6. anonimo says:

    Si…una tredicina…

  7. Che cosa indegna. Alemanno, hai 2 anni per ripulire (io sono uno di quelli che crede che il mandato vada sempre lavorato per intero). Altrimenti è meglio se emigri.

  8. Flavio Gioia says:

    Sostituire i camion bar con questi stracciaroli è una vera presa per il c…

    Spero che non sia questa la soluzione anti degrado trovata per la zona-UNESCO di Roma. Che è già ridotta come la zona Kosovo.

  9. max44 says:

    A circa duecento metri da lì, nel piazzale della Stazione termini in una strettoia formatasi dai lavori in corso e dove sono obbligate a passare tutte le persone che devono prendere treno o metro ce ne sono con tanto di banchetto 10 da una parte e altrettanti dall’altra,la mia meraviglia è che sono tranquilli come se sapessero che lì è porto franco

  10. Anonymous says:

    Una volta a via Cesare Baronio ho sgamato uno dei caporali che danno i calzini a quelli di colore, sembrava un negriero da come li trattava. C’aveva tutta la roba dentro una macchina bianca con cui girava

  11. Fitzcarraldo says:

    Andatelo a spiegare ai buonisti benaltristi.
    L’istituzionalizzazione DELLA NUOVA SCHIAVITU’.
    Diamo un nome alle cose che accadono.
    Milioni di disperati da sfruttare per far ingrassare le mafie delle carrette del mare, le mafie del commercio abusivo (ma possibile che NESSUNO, NESSUNO!!!! SA FARE 2+2..: come mai le bancarelle sono TUTTE gestite da bengalesi o pakistani??)le mafie feroci della prostituzione minorile e del commercio di organi..
    MA DOVE CAZZO VIVETE BENALTRISTI COGLIONI.
    PENSATE DI ESSERE FICHI, DI SINISTRA, SOLIDALI COI PIU’ DEBOLI.
    Lo hanno capito pure gli idioti che l’immigrazione clandestina è un business pazzesco!!!! (per i criminali mafiosi e non per questi poveracci).
    Di questo passo, e non manca molto..si arriverà alla guerra vera tra poveri..LA GENTE NON NE PUO’ PIU’..svejateve anime belle!

  12. Anonymous says:

    fitz in realtà sanno tutti che la mafia fa i soldi veri con attività molto più lucrose. Vedi appalti pubblici , centri commerciali (io su questo punto non ho mai capito il vostro vero e proprio appoggio….situazione da studiare ) pensa ormai anche con l’energia pulita (vedi le infiltrazioni criminali nell’eolico, cercate pure s internet e vedrete)!
    Quelli sono disperati e questo articolo va messo vicino a questo http://www.repubblica.it/cronaca/2011/02/14/news/maroni_ue-12443818/?ref=HRER2-1
    e anche alla storia degli zingari .
    Non è benaltrismo di sinistra ma è razzismo…il vostro.
    Non te la prendere a male e non voglio fare polemiche (sappi che potevo postare anche vere e proprie prove ).
    Mentre sappi che le bancarelle non sono gestite solo da pakistani ma anche da ebrei………….. !

    PS
    perchè la prossima volta non iniziate il vostro discorso, io non sono razzista….ma ecc.

  13. anonimo says:

    adesso mettiti a Lampedusa e mettici una mano davanti, quando la gente muore di fame, si mette in cammino a va dove vuole capito!!!!

  14. max44 says:

    Bene,secondo voi,poichè esistono la mafia,ifurbetti gli speculatori e etc. in Italia(sono italiani perciò non è razzismo)tutto il resto è lecito e si può continuare a fare tutto ciò che si vuole,grande concetto umanitario.

  15. Les says:

    max, nella slide c’è la foto della strettoia degli ambulanti a Termini
    -
    http://slideshow-38.riprendiamociroma.imageloop.com/it/index.htm

  16. Andrea Rossi says:

    Ancora con questa storia del razzismo…

    Pretendere che Roma non sia ridotta a un suk non significa essere razzisti ma significa essere cittadini civili.

    D’altra parte so benissimo che la vera mafia cerca affari piu’ lucrosi come appunto i centri commerciali che piacevano e piacciono tanto a Veltroni ed a tutta la “sinistra” romana, non per nulla ritengo le giunte Veltroni le peggiori degli ultimi 30 anni, mai nessuna giunta aveva permesso una cementificazione simile prima, su questo preciso punto Alemanno e’ ancora un dilettante…

  17. Petra says:

    Ormai è appurato. Il cretino lo riconosci dal fatto che usa la parola “razzista” per cassare quelli che, a differenza di lui, sono in grado di argomentare un ragionamento. Perciò non perdiamo tempo con i cretini, e passiamo al sodo. Queste mafie, perché mafie sono, e si lottizzano gli angoli di marciapiede, nell’indifferenza delle forze dell’ordine, possono essere sconfitte in una maniera molto semplice: smettete di dare loro i soldi. Non comprate le loro porcherie, non vi fate lavare i vetri, non vi fate impietosire dai lamentosi ricatti morali, e pensate a come hanno ridotto la nostra Italia in poco meno di vent’anni.
    E pensate alla dignità dei veri poveri, pensate agli italiani con le pezze ai pantaloni, se ne avete mai visto uno che si imponga con la sua lagna sotto il vostro portone, che pretenda di infrangere la legge, che insista a mendicare anche se indesiderato.

  18. Petra says:

    E non smettete di chiamare i vigili, non vi vergognate, non deve passare oltre quest’idea che agli italiani si può fare di tutto, che sono tenuti a sopportare di tutto, o questi, giustamente, continueranno a pensare che qui c’è il bengodi, crimini e infrazioni senza conseguenza, come in enssun’altra parte del mondo.

  19. Fitzcarraldo says:

    “quando la gente muore di fame si mette in cammino e va dove gli pare”…
    Veramente non credo proprio che vada dove gli pare..va dove la cultura sinistrese dell’”accoglienza a prescindere” ha generato guasti epocali e buchi legislativi SFRUTTANDO I QUALI abilissime e potenti mafie organizzano le nuove tratte.
    Se sono veramente così disperati DOVE TROVANO, secondo voi, MIGLIAIA DI EURO PER PAGARSI L’IMMIGRAZIONE CLANDESTINA?
    Li trovano diventando SCHIAVI di organizzazioni mafiose nostrane e internazionali.
    E’ CRONACA GIUDIZIARIA NON RAZZISMO.
    I flussi migratori vanno regolati, non si possono fare folli paragoni tra l’America di inizio secolo, spopolata e in piena crescita economica, e l’Italia odierna, involuta, sovrappopolata, con il 30% dei giovani disoccupati, con un debito pubblico esplosivo (hai presente quanto costa “accogliere” e poi garantire sanità, istruzione, assistenza a centinaia di migliaia di clandestini? e sai chi paga..la gente che fa sempre più fatica ad arrivare a fine mese!!!).
    Lo so bene che il fenomeno è planetario, non sono un rozzo ignorante che dice “immigrati raus”..ma in Italia è successo in pochi anni (troppo pochi) quello che in Francia, Inghilterra e Germania è accaduto in 30-50 anni.
    Integrazione..Società multiculturale?
    BELLE SPERANZE..BELLE UTOPIE
    Nel frattempo in molte scuole non si fanno cantare ai bambini le canzoncine di Natale per non OFFENDERE LE ALTRE CONFESSIONI…
    Quanto siamo buoni e corretti…CONTINUA

Inserisci un commento



(facoltativo)