Subscribe via RSS Feed

Polverini mediorientali

Per capire il livello da suk mediorientale in cui è precipitata l’amministrazione della nostra Regione, basta guardare il numero delle commissioni consiliari che sono state istituite. Occorre innanzitutto considerare che ogni commissione prevede spese enormi: auto blu, assistenti, uffici… uno schifo!
Ebbene le due regioni più significative del paesae sono Lazio e Lombardia, okkay: la Lombardia, che proprio non è  una regione facile, ha istituito 8 commissioni, il Lazio 20 (venti!!!). Avete letto proprio bene. Alla Polverini per riuscire a tenere a bada gli appetiti ignobili dei peggiori consilieri regionali d’Italia (quanti seggi avevamo detto che aveva la Camorra?) deve ridurre l’ente in un volgare poltronificio che farà pagare amare conseguenze ai cittadini in termini di maggiori tasse e di peggiori servizi.

Share

si parla di:

categoria: la nota

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (4)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Caterpillar says:

    Poi però chiudiamo il CTO

  2. anonimo says:

    Certo che regione masochista, potevamo avere una persona come Emma Bonino, riconosciuta a livello internazionale, già commissario europeo, già con incarichi all’ONU, decisa nella lotta agli sprechi e ai privilegi di lobby, e noi chi ti abbiamo votato? Una cotta della Magliana. Siamo senza speranze.

  3. anonimo says:

    Volevo dire una “coatta” della Magliana.

  4. Jules says:

    Beh a Roma Emma Bonino ha vinto con +9.

    Bisogna pure capire che Emma Bonino nella provincia di Rieti o di Frosinone non è nessuno, è molto più facile per quelli riconoscersi nella Polverini. Che gli frega dell’ONU a Vitorchiano? Ancora di più dopo il caso Marrazzo.

    Anzi mi sembra già un bel risultato che Emma Bonino abbia perso di così poco.

Inserisci un commento



(facoltativo)