Subscribe via RSS Feed

Se la lotta al degrado fa diventare ‘personaggio dell’anno’

Beh, speravamo di diventare “personaggio italiano dell’anno”, ma per intanto dobbiamo accontentarci del titolo di “romano dell’anno”. Ma considerando che il tema e’ stato individuato nel degrado urbano e che la piu’ grande concentrazione di questo sta a Roma, il titolo assume un respiro pan-nazionale.
Ora, a parte gli scherzi, ringraziamo l’ottimo blog “Roma” ospitato dentro al Post, nuovo quotidiano online di Luca Sofri. Ottimo blog che ha dimostrato, semmai ce ne fosse bisogno, che IL tema oggi e’ solo uno, sopra ogni altra cosa, ed e’ quello della lotta al degrado urbano. Se non si passa da li non si riesce a fare niente. Qulasiasi iniziativa e’ vanificata dal fatto di dover essere inserita in una melma che non esiste in nessuna altra citta’ del mondo.
Vince la semplicita’ di una battaglia che chiede soltanto di poter vivere in una citta’ normale.
Vince la diffusione di una battaglia che si sta espandendo a macchia d’olio e pure a macchia di leopardo.
Ora arriva la fase difficile, perche’ iniziamo a fare paura. Tanto ed a molti. Come il sequestro criminale di Cartellopoli ha dimostrato. Sara’ solo l’inizio, ma mai come in questo caso l’unione fa la forza. Mai come in questo caso e’ solo un problema di quanti siamo…

Share

categoria: la nota

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (2)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Peppe says:

    volevo unirmi alle congratulazioni e al riconoscimento.
    Per me il blog e il lavoro svolto da te è stato una scoperta che mi ha fatto ricredere che esiste una possibilità per questa meravigliosa e abbandonata a se stessa città.

  2. Giustino says:

    Coraggio, i risultati stanno arrivando e ignorare il movimento antidegrado sarà sempre più difficile. Gli amici degli abusivi pagheranno politicamente molto caro.

Inserisci un commento



(facoltativo)