Subscribe via RSS Feed

Leggendo tra le righe il rapporto Euromobility

Il rapporto Euromobility, che ogni fine d’anno segnala la classifica delle maggiori 50 città italiane in quanto a mobilità sostenibile potrebbe anche essere stato “frodato” qui a Roma come giustamente denunzia il blog Bike-Sharing Roma. Ma tralasciamo questo aspetto per andare a leggere tra le righe del rapporto. Il dato più interessante è che secondo Euromobility il tasso di automobilizzazione della città scende sotto le 70 auto per 100 abitanti. Calando di oltre un punto. Fermo restando che siamo al record mondiale tra le capitali occidentali. Fermo restando che stiamo al triplo delle altre grandi città europee, il dato può essere interessante perché può indicare che si è raggiunto un limite fisiologico di affollamento oltre al quale sarà difficile andare. Si tratta ora di sperare in un aumento dei corsi petroliferi ed un conseguentemente rincaro ulteriore di benzina e gasolio, il resto lo faranno bolli, assicurazioni e, speriamo, contravvenzioni visto che i comuni a partire dal 2011 saranno oggetto di ulteriori tagli da parte dello Stato centrale.
La nostra città vivacchia a metà classifica lontana anni luce dalle altre metropoli italiane (Milano, Torino), ma la sensazione è che lo sfacelo e l’inciviltà che domina la Capitale d’Italia uccidendo oltre 300 persone al’anno e ferendone 70mila.
In effetti nel rapporto non si parla di corsie preferenziali, non si parla di sosta selvaggia, non si parla della qualità della segnaletica orizzontale e verticale, non si parla di multe, non si parla di piste ciclabili…

Share

categoria: la nota

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (2)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. anonimo says:

    Tranquillo. Il prezzo del petrolio tornerà a 3 cifre nel 2011. Già ora viaggia costantemente oltre i 90$ al barile. Aumenteranno benzina, gasolio, gpl, ecc. E’ inevitabile. Quindi gioiamo fin da ora!

  2. Christian Louboutin has been know for saying:

Inserisci un commento



(facoltativo)