Subscribe via RSS Feed

Cartellopoligate. La reazione dei blog (e solo dei blog…)

Come sempre accade in questi casi, la prepotenza si ritorce malamente contro chi la perpetra. Ed ecco, dunque, che chi voleva mettere a tacere -con uno strattagemma ridicolo rispetto al quale nessun magistrato doveva farsi raggirare- la protesta, ha generato mille altre proteste della stessa intensità.
Mai come ieri e l’altro ieri il movimento anti-degrado (e dunque anche anti-cartelloli) ha avuto così visibilità mediatica su web. Perché viavia che la notizia del sequestro preventivo (per aver pubblicato delle foto di cartelloni danneggiati da qualche cittadino giustamente incazzato contro lo scandalo che si sta verificando in città da mesi a questa parte) girava, tutti i blog hanno pubblicato un articolo di riflessione, di solidarietà o semplicemente per dare notizia.
La collera diffusa, la colossale incazzatura generale, il senso di ripulsa, di sdegno, di schifo, di raccapriccio contro i cartellonari è così finito per aumentare ancora, altroché mettere il silenziatore.
E così nell’attesa che i grandi giornali, che per mesi e mesi hanno utilizzato Cartellopoli come fonte-gratuita-della notizia, facciano la loro parte, pubblichiamo qui (anche a mo’ di ringraziamento) una selezione di quanto uscito su web nelle scorse ore.

IL POST
RIPRENDIAMOCI ROMA
06BLOG
MIGLIORA ROMA
BASTA CARTELLONI
ROMA TODAY
MALA ROMA
GIORNALETTISMO
ROMA NOVE
TUSCOLANA EUR
PER IL MIO QUARTIERE
ESQUILINO’S WEBLOG
LUCA SAPPINO
ESPERIENZE DI COMUNICAZIONE
PIGNETO.IT
L’INKONTRO
ROMA PEDALA
CITYCOOL
WILFING ARCHITETTURA
BURNT BY THE TUSCAN SUN

Share

categoria: la nota

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (5)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. D.E.,
    sto seguendo questa vicenda.
    Avendo pubblicato un post dove appariva per la prima volta CARTELLOPOLI.
    M’incuriosisce il fatto che dietro questo blog non ci sono degli sprovveduti del Web ma abili e navigati internauti.
    O sbaglio?
    Lascia esterrefatti l’interventismo della magistratura.

    Saluti,
    Salvatore D’Agostino

  2. Caterpillar says:

    sessorium inizia ad andare in banca ad aprire un conto per le donazioni in aiuto alle spese legali che dovrai sostenere

  3. Caterpillar says:

    Si, tocca prendere il miglior avvocato di Roma per farci delle grandi risate

  4. bluantinoo says:

    Io rimango basito dalla faccia tosta dei quotidiani.

    Per quasi un anno giornali come il Messaggero e Repubblica hanno rubato a man bassa informazioni, foto e video da cartellopoli. Hanno fatto propria la lotta ai cartelloni abusivi senza mai citare cartellopoli come fonte.

    Ora che cartellopoli viene sequestrato come manco in Cina gli stessi giornali tacciono in una colpevolissima omertà.

    Colpevoli violare il copyright senza citare, quando lo difendono ipocritamente (a senso unico quindi?)

    Colpevoli di ignorare l’abuso che sta subendo cartellopoli e quindi complici di chi compie l’abuso

    Colpevoli nell’evidenza che dimostra il loro profondo disinteresse per qualsiasi campagna contro il degrado

Inserisci un commento



(facoltativo)