Subscribe via RSS Feed

Altro che Ministronza

Ve lo ricordate il fumetto Ministronza che scimmiottò, tempo fa, la povera ministra della gioventù? Bhe, gli autori hanno davvero sbagliato bersaglio. La vera donna di destra da fumettizzare non era la Meloni, ma la Marsilio. Forse risulteremo stucchevoli a prendercela ad intervalli così regolari con l’assessore alla scuola di Alemanno, ma cosa ci possiamo fare se ne inanella una dietro l’altra?
L’ultima? Durante una visita ai campi di concentramento con le scuole romane, l’assessora si è prodotta in una sorta di saluto fascista alle vittime ebraiche del campo. Inutile dire che tutta l’intellighenzia ebraica della città -tra l’altro schierata con Alemanno nel 2008- si sia rivoltata urlando al “sacrilegio”.

Share

si parla di:

categoria: la nota

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (3)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Anonymous says:

    eh sì, davvero importante come argomento………

  2. Anonymous says:

    a me invece piace che un giorno ti scandalizzi per il saluto del legionario ed il giorno prima esulti per la morte di 2 persone.
    Comunque guarda pure come saluta Alemanno (e non solo lui…)
    http://www.youtube.com/watch?v=9i_G6odKO_I

  3. anonimo says:

    è una fascia ce prova porettta ma non jela fa, e che dire della polverini che annata a new york per vede come funziona la polizia municipale a visitare un carcere manco fosse maroni e a fare po de shoppinghe

Inserisci un commento



(facoltativo)