Subscribe via RSS Feed

E sabato tutti a Piazza Mazzini

Scandalizzati per l’articolo di Degrado Esquilino di stamattina? Comprensibile. Ma ora c’è quello che fa per voi, una sana manifestazione per urlare tutto il nostro sdegno a chi si sta mangiando, masticando, digerendo e cacando la città. Un momento per fermare i cittadini, per strada, e invitarli a guardare cosa sta succedendo visto che con i loro occhi assuefatti al degrado proprio non ce la fanno a vederlo da soli. Uno sfogo, davvero, per tutti noi che non possiamo più vedere Roma ridotta ad uno sconfinato letamaio dove rufolano cinghiali feroci e dove chi dovrebbe amministrare e mantenere un briciolo di decoro è intento solamente a raggranellare più mazzette possibile. E a fare null’altro.
Dunque appuntamento sabato 23 ottobre alle ore 11 a Piazza Mazzini. Ehggià, perché non ci crederete ma anche Piazza Mazzini è stata completamente brutalizzata da immensi cartelloni pubblicitari che pare di stare su una superstrada californiana. Venite a vedere.

Share

si parla di:

categoria: la nota

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (6)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Jan says:

    Ci saròòòòòò

  2. Jan says:

    Lo stesso giorno, 23 ottobre, quei senza-cervello-imbrattatori de “Il popolo di Roma” organizzano la festa romana alla Bocca della Verità alle ore 18.00. Ci sarà anche Alemanno.
    Quei mentecatti hanno insozzato tutta Roma con i loro sempre più ridicoli manifesti, per cui credo che molti di voi li avranno letti.
    Si organizza una spedizione anche lì per chiedere spiegazioni al “sindaco”?
    E sopratutto andiamo a chiedere a questo sedicente popolo romano come mai sono tanto orgogliosi di questa città, ridotta ad un immondezzaio camorristico, che tra l’altro loro stessi contribuiscono a degradare grazie ai loro attacchini criminali.

  3. sessorium says:

    Discutere con il Popolo di Roma? Con una specie di movimento di analfabeti naziskin fuori di testa? ci ho anche provato guarda, ma poi mi son ricordato la frase del saggio: non discutere con un matto, gli altri potrebbero non capire la differenza…

  4. Jan says:

    ahahaha si si hai ragione.
    meglio lasciar perdere. Alemanno quel giorno sarà protetto da quello stuolo di naziskin.
    con Alemanno parleremo attraverso la Magistratura

  5. Adriano says:

    cerchiamo una alleanza positiva con i WRITERS, regà anzichè insozzare i muri scatenatevi sui cartelloni di mrda non ve ne dovete perdere neanche uno!!!

  6. Andrea Lesti says:

    In linea di massima presente anche io !

Inserisci un commento



(facoltativo)