Subscribe via RSS Feed

Commercianti coraggiosi. E non è una favola

Pare Prenzluer Berg ed invece è assolutamente Esquilino. Pare dedicata ad un quartiere che cresce, che investe su se stesso, che fa figli, che accoglie giovani coppie e invece ha da qualche mese coraggiosamente aperto a Largo Sant’Alfonso, nel cuore di uno dei Rioni più vecchi del vecchio centro storico di Roma.
Si chiama Il Posto delle Favole (scimmiottando quello “delle fragole” di Bergman) ed è un negozio di “libri giochi oggetti d’affezione”, o almeno così si sottotitola.
Il posticino in questione vende libri, giocattoli, decori e cartoleria selezionata. Il focus? Avere una proposta che abbia il più possibile manifattura europea. Non a caso di italiano c’è davvero poco a parte il settore dedicato al brand Fabriano e quello dei mappapondi. Tutto il resto è francese, tedesco o nordico, a partire dalle ergonomicissime realizzazioni della Stokke.
Visto che il sito -qui qualcosa di meglio si potrebbe decisamente fare- non vi aiuterà molto a farvi un’idea, il consiglio è quello di andare a fare una scappata. Con Il Posto delle Favole, Degrado Esquilino prosegue nella sua disamina del commercio attento e di qualità del Rione.

Largo Sant’Alfonso, 3 (Angolo Via Merulana)
info@ilpostodellefavole.it – www.ilpostodellefavole.it
Tel 0644700084

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (5)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Andrea2001 says:

    E’ significativo che ci sia poca roba di produzione italiana, cmq mi sembra un posto interessante e ci passerò.

  2. francy says:

    di italiano rimane il settore editoria, nel reparto libreria per ragazzi del negozio

    la selezione, dei giocattoli, dell’oggettistica di cartoleria e dei libri è ottima, non ripete e si differenzia dalla Città del Sole, poco distante

    decisamente coraggiosi

  3. Massimiliano Marsico says:

    “Tutto il resto è francese e tedesco, a partire dalle ergonomicissime realizzazioni della Stokke.” Che pero’ sono norvegesi…. ;-)
    A parte lo svarione, bel post. Avevo visto il negozio quando sono passato a Roma a Settembre e in effetti merita la segnalazione!

  4. eclipse says:

    ho saputo che il negozio in questione è della stessa proprietaria della città del sole.
    non è tutto oro quello che luccica…

  5. Marcus says:

    E mbè ?!! L’importante è che il negozio sia decoroso. E poi l’avere un altro negozio non garantisce necessariamente affari d’oro anche per il nuovo esercizio.

Inserisci un commento



(facoltativo)