Subscribe via RSS Feed

La nota del 10/09/2009

la nota\\\ Ieri la Giunta ha approvato la ztl di Gay Street. Bene, molto bene. Peccato che gli accordi prevedevano altro. E prevedevano, segnatamente, che oltre alla pedonalizzazione dell’ultimo tratto di Via San Giovanni in Laterano, venissero tutt’intorno montate le fioriere, visto che il pubblico gay è avvezzo a chiedere diritti per se, ma non lasciarne neppure un briciolo agli altri, addirittura deprivando i pedoni del diritto a camminare su un marciapiede, preferendo di trasformarlo in un parcheggio. Speriamo che non si faccia finta di dimenticarsi delle fioriere, speriamo che -magari- di questa cosa ieri non se ne è parlato perché non occorre un passaggio in Giunta per trasportare in questo pezzo disgraziato di strada quattro vasi. Speriamo, sì, perché ieri, a Gay Street, il marciapiede era ancora mangiato dalle lamiere. Ad una coppia di simpatici signori che parcheggiavano sotto l’ex esattoria abbiamo chiesto conto di questo comportamento incivile. “Bhe, ma il marciapiede è molto largo”, ci hanno risposto un po’ schifati chiudendo il finestrino fumé di una monovolume…

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (4)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Alessandro says:

    Che schifo di risposta: da società di primati. Sto per aprire il mio blog sul degrado amico mio, spero di non farti troppa concorrenza :) Cercherò di limitarmi al IX municipio e alla relativa zona di confine tra noi (San Giovanni e Celio) ;)

  2. sessorium says:

    Proprio una risposta del cazzo, eh bhe… E poi dovevi vedere il volto di questi signori, ricchi professionisti, creativi (cretini) che non posso credere ai loro occhi (e infatti li strabuzzano) nel vedere qualcuno che gli fa notare che esistono delle regole di civile convivenza. E' una eccellente notizia. Butta giù una rosa di nomi e diamogli di sondaggio!!!

  3. Riprendiamoci Roma says:

    Eccellente idea Alessandro. Riguardo allo zingaro che vi ha risposto così, io avrei chiamato i vigili e gli avrei fatto fare una multa.

  4. sessorium says:

    Si, su gay steet, la settimana prossima, iniziamo con l'offensiva-multe. Fin'ora ci eravamo illusi di potere gestire "politicamente" il caso, dalla prossima settimana partono segnalazioni ed esposti quotidiani al I Gruppo della Municipale ed al grupppo GPIT comandato dal mitico Carlito Buttarelli.

Inserisci un commento



(facoltativo)