Subscribe via RSS Feed

Fateci inalberare !

Tanto è stato lento ed inconcludente nel preparare il bando per il bike-sharing (che è ancora una chimera dopo 7 mesi e chissà quando vedremo le sospirate stazioni all’Esquilino…), quanto è stato sorprendente nella cura delle alberature. Stiamo parlando di Mister De Lillo, l’assessore dall’occhio di ghiaccio che ci sta stupendo con effetti speciali sostituendo in men che non si dica tutti gli alberi di Via Santa Croce in Gerusalemme. Anche oggi operai a lavoro di buona lena per piantumare nuovi fuscelli al posto dei vecchi e malandati arbusti estirpati.
E visto che l’appetito vien mangiando proponiamo subito all’assessorato all’ambiente una nuova tornata di sostituzioni con l’anno nuovo. Per risolvere il problema dei tanti monconi d’albero lasciati in abbandono (“in eredità dalla precedente amministrazione”, come dicono sempre gli esponenti della nuova destra di governo in città) e trasformatisi in improbabili sedute o, peggio, in cestini della monnezza (la foto di via Carlo Alberto che mettiamo qui è un grande classico di quella disgraziata strada).

Su quali strade intervenire? Per ora quattro, quattro luoghi dove il problema è rimasto incancrenito, atavico, dimenticato: Via Sessoriana, Via di San Quintino, Via Ludovico di Savoia (al cross con via Menabrea, nella foto in mezzo) e appunto Via Carlo Alberto. Pochi alberi, pochissimi rispetto a quelli ripiantumati questi giorni, ma grande impatto e grande svolta per l’aspetto di queste zone. E soprattutto grande segnale nella direzione della cura del verde, cura che -peraltro- è stata foraggiata di ben 20 milioncini di euro nel recentissimo riassestamento di bilancio comunale: dunque nuovi mezzi, nuovo personale, nuove manutenzioni e, speriamo, nuove ripiantumazioni. Segnaleremo questo post all’assessorato, nella speranza che i nostri rappresentanti in municipio vogliano sostenerci nella richiesta. Sarebbe un bel regalo di Natale…

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (2)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Anonymous says:

    più che via carlo alberto mi sembra via ludovico di savoia

  2. p@blito says:

    aggiungerei anche via Statilia, dove sono necessarie sia potature che piantumazioni

Inserisci un commento



(facoltativo)