Subscribe via RSS Feed

La sicurezza dei pedoni? Non ci sono i soldi

Completamente cancellate dopo un mese e mezzo

Degrado Esquilino: Guardi le debbo segnalare che in merito all’ultimo appalto di rifacimento strade del Centro Storico, intere arterie come Via Conte Verde o Via di Santa Croce in Gerusalemme hanno la segnaletica orizzontale completamente o parzialmente cancellata.

Geometra del XII Dipartimento: Non ci risulta.

DE: Che vuol dire non vi risulta? Se glielo dico io…

G: Bhe, ma l’abbiamo fatta un mese fa!

DE: Appunto!

G: Ma sarà lo smog..

DE: Lo smog???

G: Comunque noi non possiamo fare altro che controllare la lucentezza con le nostre apparecchiature e basta…
La differenza tra le strisce di un mese fa e quelle disegnate due giorni fa

DE: Ma no, il problema sono i materiali. Le strisce pedonali non si fanno con l’aerosol, si fanno con delle particolari malte come succede a Milano, a Madrid, a Parigi… dovunque insomma

G: Ho capito di quali materiali parla. Sono smalti a posa.

DE: Esattamente, a posa. Non a spray!!!

G: Eh ma quelli non sono previsti nei capitolati del comune di Roma.

DE: Ohibò. E perché?

G: Non ci sono i soldi!

DE: Sì, mi sono informato: le strisce a posa costano sei volte di più. Ma durano dieci volte di più. Dunque alla lunga si risparmia. E si preserva l’incolumità dei cittadini.

G: Ehmmm, mi chiami lunedì che le do tutte le specifiche tecniche.

Il geometra in questione, per il massimo della trasparenza, è Stefano De Angelis. Noto alle cronache per essere coinvolto nell’indagine di qualche mese fa relativa allo scandalo delle rimozioni pilotate. A lui sarebbero riconducibili ben quattro società interessate alle indagini. I procedimenti sono in corso. La speranza è che davvero tutto si risolva e De Angelis ne esca pulito. Un tecnico del comune che si occupa di sicurezza che come secondo lavoro si occupava di frodare i cittadini sarebbe davvero troppo…
La nota più stonata in tutto ciò, comunque, è che vi sono ancora dei pubblici dipendenti che ricevendo una segnalazione dalla cittadinanza rispondono “non mi risulta”. Da brividi.

Share

si parla di: ,

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (5)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Anonymous says:

    certe volte apprezzo i cinesi. mi sembra di ricordare come hanno risolto l’ultimo caso di corruzione………..
    barney

  2. Anonymous says:

    Schifosi.

  3. sessorium says:

    Barney, fissiamo un incontro (cena!?) per vedere il tuo archivio sull’Esquilino di cui mi Parlavi?

  4. manuele says:

    come mai, sempre nella “civilissima” Milano (anche se ce ne vuole per assomigliare alla svizzera o alla francia..) i vagoni della metropolitana sono tutti puliti, mentre a Roma sono tutti imbrattati, a volte così tanto che non riesci nemmeno a vedere dai finestrini ?? eppure milano è proprio la città italiana dove è nato il fenomeno dei graffiti e scarabocchi ovunque. eppure se ne vedono molti di meno che a Roma ed in metropolitana neanche l’ombra !

  5. Anonymous says:

    Ciao Massimiliano,
    con colpevole ritardo, lo so, ma è stato un periodaccio. anzi, continua ad esserlo. la cena mi piacerebbe, ma, per evitare di rimandare alle calende greche, ti propongo un aperitivo. Lunedì ?
    barney

Inserisci un commento



(facoltativo)