Subscribe via RSS Feed

Bianco!

Immaginatevelo. Immaginatevelo bianco. Il tunnel che collega l’Esquilino a San Lorenzo è oggi invece un buco nero incrostato di smog e pericoloso per chi lo percorre. Complicato da transitare a piedi, impossibile con un passeggino o con una sedia a rotelle. Imbarazzante per mamme con bambini. Improponibile per anziani indifesi. Eppure il traforo è uno snodo importantissimo e non solo per i flussi veicolari. Si tratta, infatti dell’unico collegamento (fatta eccezione per il passaggio all’altezza di Porta Maggiore) tra due importanti e popolosi ambiti come San Lorenzo e Esquilino. Riqualificarlo significherebbe, dunque, innervare tra loro i due storici quartieri con evidenti vantaggi per entrambi. Per la mamma dell’Esquilino che deve accompagnare i figli che vanno a scuola di la, o per lo studente di San Lorenzo che deve venire a prendere la metropolitana di qua.
Non riuscite ad immaginarvelo bianco? Andate allora a fare una esplorazione a Via Nazionale. Percorrete il Traforo Umberto Primo. E sorprendetevi. Sì perché il vecchio tunnel, inaugurato per la scorsa Notte Bianca, è diventato per miracolo assolutamente… passeggiabile, quasi piacevole collegamento tra Fontana di Trevi e il Palazzo delle Esposizioni. Come? Con una vernice -italianissimo brevetto di Italcementi- che si mangia lo smog. Abbattendo gli agenti inquinanti fino al 40% e regalando ai passanti una irreale atmosfera di benessere per un sordido tunnel urbano. Rispetto a come era prima, oggi è una camera iperbarica. Tra l’altro a costo zero per il Comune perché l’azienda bergamasca ha pagato tutto lei, con l’idea di far pubblicità alla nuova malta.
Il programma del neosindaco parla di una riqualificazione fattiva di Via Giolitti. In questa riqualificazione non dovrà essere trascurato questo elemento urbano (tra l’altro interamente ricompreso nel Primo Municipio) percorso ogni giorno da centinaia di intossicatissimi cittadini a piedi e da migliaia di cittadini in auto e in moto. In tempi di lotta all’insicurezza, peraltro, un passaggio pedonale che sembra una grotta cozza decisamente con i proponimenti dell’amministrazione…
Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (4)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Anonymous says:

    Caro Sessorium, trattasi di eccellente progetto. Lo proporrai a Corsetti.

  2. sessorium says:

    Ad oggi purtroppo non c’è stato modo alcuno di contattare il presidente. Ne per mail ne per telefono. Purtroppo. Speriamo nel futuro. Senno’ prenderemo un appuntamento, che ti devo dire.

  3. User says:

    Grande iniziativa. A quando i cantieri?

  4. Anonymous says:

    Anche qui proporrei un percorso protetto per le biciclette.
    bikediablo

Inserisci un commento



(facoltativo)