Subscribe via RSS Feed

Giù la maschera, Degrado Esquilino si candida

Nella volontà di non personalizzare il lavoro di denuncia e di controllo eseguito su questo blog ormai da diversi mesi, mi ero astenuto dal ‘presentarmi’ in qualità di uno dei fondatori e dei gestori di questa piattaforma aperta a tutti. L’anonimato deve tuttavia, per trasparenza e correttezza, interrompersi oggi allorché si palesa ufficialmente e formalmente la mia candidatura al Primo Municipio nella Lista Civica per Rutelli.

Passiamo dunque alle presentazioni. Sono Massimiliano Tonelli, ho 29 anni, vivo all’Esquilino e sono cresciuto in questo Rione. Ho due lavori entrambi coinvolgenti: mi occupo di comunicazione e relazioni istituzionali presso il Monte dei Paschi di Siena (dal 2000) e dirigo (dal 1999) Exibart, che è attualmente la più importante e diffusa testata d’arte in Italia.

Dopo alcuni anni di studio e lavoro a Siena, torno a vivere a Roma -nel 2006- e trovo nel mio Rione (e non solo) una situazione non proprio edificante. La voglia di non rassegnarsi porta ad aprire assieme ad altri cittadini Degrado Esquilino. Di seguito, grazie alle continue e proficue relazioni con le istituzioni del territorio, arriva la proposta a tentare un percorso di altro tipo, che completasse e proseguisse l’impegno (foriero anche di qualche bel risultato e soddisfazione) profuso nel blog.

Non si tratta, è evidente, di un impegno politico: esclusivamente amministrativo. Ritengo che quello che abbiamo ottenuto in questi mesi partendo da un piccolo blog possa essere moltiplicato se il punto di partenza sarà una sede istituzionale. Oltre che a denunciarle, le cose che non vanno, si tratta insomma anche e soprattutto di risolverle.

Se era molto necessario dirvi qualcosa sulla mia identità, è al contrario inutile far cenno al programma della mia candidatura: otto mesi di post quotidiani su Degrado Esquilino parlano per me sebbene i contenuti del sito siano frutto sempre di un lavoro collettivo, non personale. I problemi del Rione li conosciamo tutti, non ci servono elenchi e priorità. Quello che ci serve è portarli allo scoperto, possibilmente dentro le istituzioni. Puntando a rintuzzare i piccoli difetti e ad almeno un grande obiettivo all’anno (la preferenziale su via Turati; l’area archeologica di Porta Maggiore, il rifacimento dei marciapiedi di tutta la zona a valle di Villa Wolkonsky; una nuova normativa sul commercio che favorisca il ritorno della qualità; la sorte del trenino di Via Giolitti…).

Quello che occorre, ora, è una partecipazione da parte vostra. Non credo affatto che il mio impegno possa servire ad alcunché se non suffragato dall’impegno fattivo di uno zoccolo duro di cittadini che abbiano a cuore le sorti del Rione e che spero si sentano chiamati in causa.

Questo sarà naturalmente il primo e l’ultimo messaggio ‘elettorale’ su questo blog che dalla settimana prossima tornerà ad essere quello che è sempre stato. Le informazioni e gli aggiornamenti sulla campagna elettorale si sposteranno su un altro sito che verrà comunicato a tutti coloro che mi scriveranno su info@massimilianotonelli.com.

Si può fare?

Share

si parla di:

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (71)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. alfb says:

    Ma sul tabellone elettorale ci sarà scritto “Massimiliano Tonelli, detto Degrado Esquilino”?

  2. Anonymous says:

    Caro Alfb, hai proprio deciso di prendere la cosa in burletta? Leggendo il tuo blog sul quartiere Prati mi eri parso una persna seria.

  3. Anonymous says:

    Bene, hai avuto coraggio. Sarà difficile pero’ prendere tutti quei voti. Io comunque una mano te la do.

  4. Anonymous says:

    Daiiii, complimenti e in bocca al lupo. Io sono con te dalla zona di Via Merulana!

  5. Anonymous says:

    Torno dalle vacanze e trovo un’ottima sospresa. Complimenti Massimiliano per il tuo impegno e per i tuoi impegni. Io sono con te. Maura.

  6. Anonymous says:

    torno dopo diverso tempo su questo blog che ho sempre ritenuto positivo e costruttivo.. oggi non lo sò più, come non so più da che parte devo stare.. rutelli??? non condivido, mi sbaglio o non è stato un fantastico sindaco?? e poi mi chiedo.. se non hanno fatto nulla fino ad ora perchè credere che in futuro lo faranno.. scusate ma il “massacro” l’avete vissuto sotto quale partito.. non condivido ma rispetto, grazie di dare l’opportunità a chiunque di dire la propria. complimenti e auguri.

  7. Martina Battistich says:

    Auguri anche se non condivido la scelta delle liste partitiche. L’unica vera novità di queste elezini sono le liste civiche degli Amici di Beppe Grillo ed ecco perchè dopo lunga riflessione (e a differenza tua dopo aver conosciuto le persone con cui mi sarei candidata) ho deciso di farlo con loro.

    Rutelli farà come Veltroni (tant’è che il capolista della tua lista civica x Rutelli giudica il lavoro di Veltroni eccellente o stupendo, non ricordo le parole esatte sul suo blog, ma comunque) Il lavoro fatto da Veltroni ha lasciato a desiderare (anche coloro che l’avevano votato come la sottoscritta) per cui non si puo’ pensarla cosi’ e poi candidarsi con Rutelli.

    I partiti non hanno a cuore gli interessi dei cittadini ma sono organismi che mirano principalmente a continuare a vivere per cui quando c’è da scegliere tra interessi propri e quelli dei cittadini..la scelta è fatta.

    Votate le vere liste civiche non quelle gestite dai partiti!

    http://www.grilliromani.it

    Ciao,

    Martina
    ps con simpatia eh!

  8. sessorium says:

    L’osceno cattivo gusto di venirsi a fare campagna elettorale sul sito di un candidato avversario si commenta da se (con tanto di sito web, che tamarraggine). E non cancello il commento giusto affinché resti spossto al pubblico ludibrio per capire l’atteggiamento ipersquallido con cui si presentano i rappresentanti della Nuova Politica. Ma in effetti l’Italia si merita Grillo e si merita tutti i poveri di comprendonio che lo seguono.

    Detto questo, direi doveroso, passaimo alle cose serie. Per dire: partitica ci sarai te e tutta la palazzina tua. Io con i partiti mai ci sono entrato nulla e mai c’entrerò credo. Quello che interessa agli elettori, lo imparerai ben presto, non è la novità purchessia, ma la qualità. E sono due cose profondamente diverse.

  9. Anonymous says:

    DEgrado m’hai fato mor’i. Gliele hai cantate come si meritava

  10. Anonymous says:

    Non so dove diavol si candida questa bnattistich, ma mi andro’ aspulciare le liste per consigliare a tutti di non votarla. Che arroganza, che cafonaggine davvero!!

  11. Anonymous says:

    mi sorgono domande.. non vogliono essere assolutamente provocatorie.. nel caso non vincesse rutelli tu ci abbandonerai? lascerai che il rione si degradi ancora e ancora?? oppure c’è un piano B.
    “ovviamente per piano B intendo sempre con la propria idea politica”. la vera domanda è… abbiamo speranza in ogni caso? secondo te non vincendo rutelli a cosa potremmo andare incontro?
    grazie sessorium e complimenti.

  12. sessorium says:

    Carissimo,

    temo che tu ti debba spiegare un po’ meglio: non ho capito granché.

  13. Anonymous says:

    “L’osceno cattivo gusto di venirsi a fare campagna elettorale sul sito di un candidato avversario si commenta da se (con tanto di sito web, che tamarraggine). E non cancello il commento giusto affinché resti spossto al pubblico ludibrio per capire l’atteggiamento ipersquallido con cui si presentano i rappresentanti della Nuova Politica. Ma in effetti l’Italia si merita Grillo e si merita tutti i poveri di comprendonio che lo seguono.”

    Questo commento spiega tutto a tutti…
    ps stai nella lista di rutelli perchè sei sicuro che vincerà…? A milano andavi con la lega ?
    Pablito

  14. sessorium says:

    Non sto nella lista di rutelli. Mi è stata proposta la Lista Civica per Rutelli e ho ritenuto di accettare per impegno civico di migliorare la mia città. A Milano se mi fosse stata offerta una Lista Civica a sosteno di Letizia Moratti avrei probabilmente accettato anche li. Non faccio politica e lo riterrei, in questa fase della mia vita, una gran perdita di tempo.

    Clamorosi, invece, sono coloro che hanno fatto di tutto per entrarvi, nella Lista Civica, e allorquando non sono stati ritenuti all’altezza hanno iniziato a urlare alla cattiveria dei partiti che la governerebbero.

    Non c’è partito -e la mia presenza lo dimostra- che ha governato la formazione delle Liste Civiche, ma solo la qualità delle persone. Basta rubare mezz’ora alla propria giornata e sfogliare una ventina di post di Degrado Esquilino ed una ventina di Migliora Roma per capire il motivo perché Degrado Esquilino è stato invitato a prendere parte alla Lista Civica e Migliora Roma alla lista di un guitto ligure. Parlano, con grande semplicità, le carte.

  15. Anonymous says:

    Ah Degrà, non gliele hai mandate a dire, come si suole dire.

  16. alfb says:

    @Anonimo (24/3):
    No, è un modo bonario per esprimergli simpatia e fargli un in bocca al lupo

  17. Ida says:

    Hai fatto bene. Anch’io avevo cominciato così, nella Lista Civica per Rutelli.
    La mia era una candidatura “casuale” ma come ho già avuto occasione di scrivere è stata un’ottima esperienza, che mi ha insegnato molto.
    Buona fortuna e, se sarai eletto, buoni e concreti risultati!

  18. Anonymous says:

    non ti conosco, anche se io ci sono nato a S. Croce, ma voglio fidarmi di te perchè uno che ci abita deve per forza mettersi dalla parte dei cittadini.
    Sia io che mia moglie ti voteremo.
    Buon lavoro e avvertici del prossimo risultato

  19. romolo says:

    Da Romolo a Massimiliano Tonelli, direttore di una rivista di arte e blogger ispiratore di : romafaschifo@gmail.com

    Caro Tonelli,
    di seguito alla e-mail che ti ho trasmesso ieri sera 07/07 u.s. dal titolo “i 2 compari colpiscono ancora”, vedo che non ti interessa più nulla pubblicare le denuncie dei cittadini che si sentono oppressi e maltrattati dal Sindaco e dal suo “staff”. Purtroppo non è la prima volta!
    Non credo che le minacce di querela di Luigi Crespi, dopo la pubblicazione della prima lettera (i due compari) ti abbiano impaurito. Per cui ritengo che i motivi di aver tolto lo spazio a notizie vere e provate e documentate, oltre che scandalose, risiedano in altri lidi. Forse ancora non hai capito di come si sottraggono i soldi ai cittadini romani (aumento di addizionali comunali, regionali etc.) per poi sperperarle indegnamente pagando gli amici degli amici che sono ottimi veicoli pubblicitari in vista della prossima campagna elettorale, o per comprarsi il silenzio delle persone. Quindi tornando a noi, noto con molta delusione che nel tuo Blog campeggia un banner che pubblicizza il logo del sito turistico ufficiale di Roma Capitale http://www.turismoroma.it. Per cui, credo che Alemanno e Crespi si sono comprati il tuo silenzio.
    Spero almeno che tu non ti sia svenduto per 4 baiocchi. Sappi che la società il sole 24 ore, concessionaria esclusiva del sito http://www.dagospia.it per l’acquisto di banner pubblicitari, ha venduto a Roma Capitale 13 settimane di campagna pubblicitaria del logo di Roma Capitale che invita a iscriversi alla pagina facebook e al twitter del Campidoglio, per la modica cifra di €. 101,000,00 circa. Guarda caso, dal momento che è partita questa promozione, D’Agostino non ha più parlato male di Alemanno e del suo “staff”.
    Ti sei adeguato come tutti gli altri, complimenti Tonelli hai vinto un tapiro!!!

    p.s. sicuramente non pubblicherai questa lettera, ma se vuoi rispondermi fallo pure dalle pagine ufficiali del blog http://www.romafaschifo.com .

    Roma, 08 agosto 2012

  20. Most apartment renters have become accustomed to leaving the water running in the sick while brushing their teeth. By breaking this bad habit and turning off the water while you brush your teeth apartment dwellers can save up to a gallon of water. This water conserving strategy can also be applied to other apartment living tasks including shaving or washing dishes.
    Bogner Deutschland B Word-Reißverschluss Kopf Anti-Statik- Bequem http://www.johnobooks.com/Subcategory/de/bogner/tvwmcqyl-p-711.html

Inserisci un commento



(facoltativo)