Subscribe via RSS Feed

Alcun progresso per il Parco di Via Statilia

Così era e così è. Abbiamo inaugurato il lavoro di questo city-blog parlando di questo (potenziale) splendido parco che potrebbe essere smeraldo incastonato nel cuore del Rione Esquilino. Ne abbiamo denunciato lo stato di inaggettivabile degrado. Abbiamo proposto progetti, interessato il comune e il municipio. Abbiamo anche ottenuto, per la verità, che quest’ultimo utilizzasse la nostra denominazione “Parco di Via Statilia” per inserire il problema tra le cose-da-fare. Senza contare che il progetto di riqualificazione, valutato 300mila euro (come un monolocale!), giace nei cassetti dell’Assessorato all’Urbanistica, precisamente in quell’Ufficio Città Storica che pensa che l’Esquilino sia solo Via Merulana.
Insomma in teoria l’attenzione istituzionale ci sarebbe anche stata. In teoria, perché in pratica la situazione non è mutata. E’ anzi peggiorata. Il ‘parco’ versa in uno stato così comatoso che qualsiasi cittadino assenato se ne augurerebbe la trasformazione in parcheggio, o direttamente l’edificazione, anche con l’abbattimento delle vestigia imperiali che ne coronano la sommità.

Gli scatti che pubblichiamo in questa pagina non riescono a documentare con dovizia la profusione di immondizie, la jungla di erbacce, gli appezzamenti addirittura a grano, le dozzine di siringhe, le lavatrici, i televisori, i molti materassi dove sbandati e senzatetto passano la notte, le roulotte accampate tutt’intorno, i marciapiedi divelti, le panchine distrutte, i vialetti violati.
Venite a farvi un giro, e poi diteci.
Share

si parla di: ,

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (7)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Anonymous says:

    Bravi, anche io l’ho pensato: A STO PUNTO ASFALTATELO

  2. ZonaLais says:

    e’ possibile avere un tuo riferimento e-mail ?

  3. Sempre io says:

    Sempreio dice: il Comune, anzi il municipio, ci deve delle spiegazioni.

  4. barney says:

    ribadisco la necessità di costituire un’associazione per far pressione sugli amministratori pubblici, perchè 50 persone che protestano tutte insieme hanno più forza di 5000 che protestano singolarmente. E se non vi basta protestare sono disposto anche a scendere in piazza armato di scopa o di rastrello. anzi vi lancio ufficialmente l’idea di incontrarci e parlarne, magari davanti ad una birra, così, quantomeno ci facciamo una bevuta.

  5. sessorium says:

    Barney di che zona sei? Esquilino? Vediamoci, non possiamo certo far cadere la proposta… Ma per un’associazione forse è presto. Attendiamo di percepire attorno a questo progetto una massa critica maggiore, o no?!

  6. barney says:

    Esquilino, via Carlo Felice. attendiamo dici ? non è che abbiamo atteso anche troppo ?
    che ne dici di lanciare l’idea di incontrarci sul blog, così da coinvolgere più persone ?

Inserisci un commento



(facoltativo)