Subscribe via RSS Feed

L’edicola più brutta del Centro? Ma all’Esquilino signori!

Se è vero come è vero che quasi tutte le edicole del centro storico, grazie ad una delibera di qualche anno fa volta nella giusta direzione del decoro, hanno la medesima forma, colore, sagoma e livrea, ci domandiamo fortissimamente perché la rivendita di giornali di Piazza di Porta San Giovanni (che ingemma uno slargo dove tra automobili, pedoni, bus e tram passeranno qualche centinaia di migliaia di persone -turisti e romani- al dì) debba essere in queste condizioni.
Da una parte c’è il corner vivande, dall’altra l’angolo dell’hard core. E che dire dei numerosissimi distributori di caramelle? Le pubblicità alle riviste ed i manifesti (applicati su cartone, a mo’ di baracca rumena e avvinghiati ai pali tutt’intorno) non mancano, in barba ad un recente pronunciamento del Comune proprio in relazione a ciò. Il tutto è di un degrado tale (ai piedi della sacra statua di San Francesco), da gridare vendetta.
La vedono centinaia di migliaia di persone al giorno, dicevamo, ma ce ne siamo accorti solo noi?
Share

si parla di: ,

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (2)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Anonymous says:

    E’ davvero brutta…degna quasi per suqlloare del bar di fronte! Ma com’è che così pochi investono, cinesi a parte, all’Esquilino? Eppure si tratta di strade e palazzi bellissimi…mah…

  2. Petra says:

    Io ho strappato un paio di volte i manifesti ai pali, se vogliamo organizzare i turni si fa prima.

Inserisci un commento



(facoltativo)