Subscribe via RSS Feed

Autarchia: cicoria in Via Statilia

Funghi? Cicoria? Chiocciole? Pezzi di rame da rivendere al mercato nero? Trifole? Bachini da sego? Cosa diavolo sta ‘facendo’ quest’individuo in quello che -ora anche secondo il I Municipio- dovrebbe essere un giorno il Parco archeologico di Via Statilia? Non ci interessa, ci interessa solo sottolineare ancora una volta che nel cuore della Città storica si va a cicoria, si riversano rifiuti ingombranti (vedi a sinistra, nella foto), si gettano siringhe. Il tutto sotto le maestose arcate di un acquedotto romano che sta li mangiato dalla pioggia e dalle piante, ad aspettare di fare la fine di quei dieci metri di Mura Aureliane che sono crollate giorni fa a San Lorenzo…
Share

si parla di: ,

categoria: articoli

Segnala questo articolo via e-mail

Commenti (1)

Trackback URL | Feed RSS dei commenti

  1. Iide says:

    ma è insensato, un reperto romano di questa fattezza lasciato crollare a discarica!

Inserisci un commento



(facoltativo)